Con

Fabio Pietro Iacontino

L'ARTE DI RITORNARE A Sé

Il Ricordo di sé è un’arte per pochi temerari pronti a tutto e una costante e stabile apertura del cuore è una virtù ancor più rara, poiché richiede grande sacrificio di sé e purezza di intento.

Sebbene possiamo vivere attimi di reale Presenza, momenti di profonda commozione cardiaca e istanti di intenso contatto con Dio, queste esperienze risultano fugaci – anche se possono durare ore o addirittura giorni interi – ma mai permanenti o costanti. Questo accade perché le sostanze grezze che compongono la macchina biologica sono più numerose rispetto alle sostanze già trasmutate. Attraverso L’ arte di ritornare a sé, tutte le volte che ce ne ricordiamo, si crea un alambicco adatto alla trasmutazione delle sostanze ancora non affinate, per trasformarle in sostanze fini che andranno a costruire un lucente Corpo di Gloria.

È una questione tecnica e molto pratica: la meccanicità e le abitudini sono assai forti e hanno ancora molta presa sulla personalità, mentre i momenti di Ricordo di sé sono sporadici e altalenanti.

L’Alchimia trasformativa, ovvero quella realizzativa e pratica, richiede un costante Lavoro di affinazione e più questo lavoro è lungo e ritmato più è possibile accedere a intense profondità, consolidando una reale realizzazione. Nel Lavoro su di sé la fretta è ciò che tiene a distanza la realizzazione della Presenza, poiché la fame dei risultati è sempre indice di un piccolo ego insoddisfatto, mentre una compassionevole disciplina e un amore ardente sono le fondamenta per il Tempio della Coscienza.

Un puzzle non potrà mai essere completato di fretta; serve prima prendere contatto con ogni singolo pezzo per valutarne coscientemente il posizionamento, tenendo sempre presente ciò che è stato creato per rappresentare, nell’insieme. Così come per i progetti e per l’amore di coppia, anche il Risveglio e il Ricordo di sé sono possibili solo attraverso le piccole realizzazioni quotidiane, che permettono l’esistenza delle grandi.

Fabio Pietro Iacontino

Da qui nasce la proposta di vivere insieme, collegati dal calore unificante del Ricordo di sé, uno dei momenti simbolici più importanti dell’anno: il Veglione.

Sarà un incontro esperienziale, pratico e attivo. Tutte le attività proposte verranno svolte nel continuo sforzo del Ricordo di sé, aiutandoci l’un l’altro nel mantenere uno stato di Presenza nel Qui-e-Ora.

Il pomeriggio verranno svolte alcune attività in movimento che ci permetteranno di toccare con mano la Prontezza dell’Essere e stimoleranno l’azione del Cuore (il Coraggio) dell’Anima. Dopo il cenone, si svolgerà la conferenza in cui sarà possibile approfondire le varie esperienze vissute nel pomeriggio, in modo da far sedimentare anche mentalmente ciò che simboleggiano.

Accoglieremo il nuovo anno in Silenzio, ancorati al Ricordo di sé, dopo una simbolica celebrazione per onorare tutto ciò che è avvenuto in questo anno volto al termine e prepararci ad accogliere il Futuro, iniziando il nuovo anno con il migliore degli intenti.

PROGRAMMA

CONTRIBUTO

ISCRIVITI

COMPILA SUBITO IL FORM QUI IN BASSO E RICEVERAI UNA MAIL CON TUTTE LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE ALL’EVENTO!

SE NON TI ARRIVA SUBITO CONTROLLA NELLA CARTELLA SPAM O PROMOZIONI OPPURE CONTATTA L’ORGANIZZAZIONE

info@artifexone.com

FABIO PIETRO IACONTINO

Insegnante nei corsi di Risveglio dal 2014 (www.corsidirisveglio.it). Ha cura di trasmettere con semplicità principi esoterici e spirituali del Risveglio e di renderli tangibili e sperimentabili nella vita di ogni giorno. Oltre ai corsi propone conferenze e seminari sul tema del Lavoro su di sé, sul Servizio e sui Maestri della Gerarchia.

Per maggiori info sul relatore: 
https://www.intelligentiasolis.it/

Con

Fabio Pietro Iacontino

L'ARTE DI RITORNARE A Sé

Il Ricordo di sé è un’arte per pochi temerari pronti a tutto e una costante e stabile apertura del cuore è una virtù ancor più rara, poiché richiede grande sacrificio di sé e purezza di intento.

Sebbene possiamo vivere attimi di reale Presenza, momenti di profonda commozione cardiaca e istanti di intenso contatto con Dio, queste esperienze risultano fugaci – anche se possono durare ore o addirittura giorni interi – ma mai permanenti o costanti. Questo accade perché le sostanze grezze che compongono la macchina biologica sono più numerose rispetto alle sostanze già trasmutate. Attraverso L’ arte di ritornare a sé, tutte le volte che ce ne ricordiamo, si crea un alambicco adatto alla trasmutazione delle sostanze ancora non affinate, per trasformarle in sostanze fini che andranno a costruire un lucente Corpo di Gloria.

È una questione tecnica e molto pratica: la meccanicità e le abitudini sono assai forti e hanno ancora molta presa sulla personalità, mentre i momenti di Ricordo di sé sono sporadici e altalenanti.

L’Alchimia trasformativa, ovvero quella realizzativa e pratica, richiede un costante Lavoro di affinazione e più questo lavoro è lungo e ritmato più è possibile accedere a intense profondità, consolidando una reale realizzazione. Nel Lavoro su di sé la fretta è ciò che tiene a distanza la realizzazione della Presenza, poiché la fame dei risultati è sempre indice di un piccolo ego insoddisfatto, mentre una compassionevole disciplina e un amore ardente sono le fondamenta per il Tempio della Coscienza.

Un puzzle non potrà mai essere completato di fretta; serve prima prendere contatto con ogni singolo pezzo per valutarne coscientemente il posizionamento, tenendo sempre presente ciò che è stato creato per rappresentare, nell’insieme. Così come per i progetti e per l’amore di coppia, anche il Risveglio e il Ricordo di sé sono possibili solo attraverso le piccole realizzazioni quotidiane, che permettono l’esistenza delle grandi.

Fabio Pietro Iacontino

Da qui nasce la proposta di vivere insieme, collegati dal calore unificante del Ricordo di sé, uno dei momenti simbolici più importanti dell’anno: il Veglione.

Sarà un incontro esperienziale, pratico e attivo. Tutte le attività proposte verranno svolte nel continuo sforzo del Ricordo di sé, aiutandoci l’un l’altro nel mantenere uno stato di Presenza nel Qui-e-Ora.

Il pomeriggio verranno svolte alcune attività in movimento che ci permetteranno di toccare con mano la Prontezza dell’Essere e stimoleranno l’azione del Cuore (il Coraggio) dell’Anima. Dopo il cenone, si svolgerà la conferenza in cui sarà possibile approfondire le varie esperienze vissute nel pomeriggio, in modo da far sedimentare anche mentalmente ciò che simboleggiano.

Accoglieremo il nuovo anno in Silenzio, ancorati al Ricordo di sé, dopo una simbolica celebrazione per onorare tutto ciò che è avvenuto in questo anno volto al termine e prepararci ad accogliere il Futuro, iniziando il nuovo anno con il migliore degli intenti.

PROGRAMMA

CONTRIBUTO

POSTI LIMITATI

ISCRIVITI

COMPILA SUBITO IL FORM QUI IN BASSO E RICEVERAI UNA MAIL CON TUTTE LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE ALL’EVENTO!

SE NON TI ARRIVA SUBITO CONTROLLA NELLA CARTELLA SPAM O PROMOZIONI OPPURE CONTATTA L’ORGANIZZAZIONE

info@artifexone.com

FABIO PIETRO IACONTINO

Insegnante nei corsi di Risveglio dal 2014 (www.corsidirisveglio.it). Ha cura di trasmettere con semplicità principi esoterici e spirituali del Risveglio e di renderli tangibili e sperimentabili nella vita di ogni giorno. Oltre ai corsi propone conferenze e seminari sul tema del Lavoro su di sé, sul Servizio e sui Maestri della Gerarchia.

Per maggiori info sul relatore: 
https://www.intelligentiasolis.it/